Chi influenza la Cina

18.11.2013 12:06

Sto tentando di salire qualche scalino della piramide. Ma ritengo che salire su questo gradino è piuttosto pericoloso.

Ho iniziato ad esplorare questo filone a causa del film "Ender's game".

Ho cercato la storia dello script di "Ender's game", ed ho notato che nella costruzione dello script c'è una mano della Warner Bros. Infatti nel 2003 è stato prodotto uno script con la Warner Bros, ma poi non se ne fece niente.

Nel 2009 è stato prodotto lo script finale per conto della "Odd Lot Entertainment". 

La "Odd Lot Entertainement" appartiene ad una famiglia americana. Una decina di membri della famiglia compaiono nei primi 100 nella classifica dei piiù ricchi di Forbes.

Non vi dico qual'è la famiglia, perchè è meglio tenersi alla larga dalle categorie protette.

Lla famiglia è invischiata in rapporti internazionali che vanno dal settore militare/industriale fino ad arrivare a rapporti strategici con la Cina.

Un membro della famiglia possiede e dirige il Think Tank Rand, che fa per la Cina quello che il Think Tank Aspen fa per l'Europa: avvicinare i rapporti tra le classi dirigenti Americane e Cinesi.

RAND vuole fare affari con le oligarchie cinesi, orientando i loro bisogni/esigenze.

Affari di tipo militare, tecnologico ed economico con gli israeliani in pole position.

Ho sbagliato a legare il destino di Israele con il destino degli Usa. Gli israeliani hanno un amico/ protettore di qualità: la Cina.

Le Oligarchie Cinesi sono molto legate con alcune oligarchie israeliane per ottenere tecnologia in cambio di non so quale tipo di appoggio internazionale.

Ho fatto queste scoperte grazie al film "Ender's Game", dove la presenza di un messaggio subliminale antieuropeo, mi ha fatto pensare che ci fosse qualcosa sotto.

Ora mi viene un dubbio: chi c'è dietro al successo tecnologico della Cina?

E perchè verso la fine degli anni '90, l'apparato industriale italiano era continuamente oggetto di visite e radiografie da parte di tecnici del sol levante?

Chi controlla la Cina? e perchè questi collegamenti non li ho trovati nelle riviste di geopolitica tipo Limes e Aspenia? 

Qui, di fatto, sta maturando una conversione profonda cinese. Se tutto frana in Medio oriente, bisogna puntare sull'ancora di stabilità Israele, che non ha petrolio da vendere, ma di meglio: tecnologie che diminuiscono la dipendenza cinese dal petrolio.
[...]
La dipendenza cinese dalle importazioni d'oltremare crescerà nei prossimi anni, e passerà poi per rotte controllate dalla marina militare americana. Tutto questo costringe quindi oggi la Cina a interessarsi di una zona da cui invece vorrebbe stare alla larga e che ha attentamente evitato per molti anni. 
fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-05-07/cina-rafforza-legami-israele-064109.shtml
Nella sequenza del video, ho notato in una inquadratura una piccola rotazione per adattare il simbolo dello scorpione al simbolo dell'EURO

 

Contattaci