Con chi si poteva schierare Grillo sulla Google Tax?

18.12.2013 09:01

Sembrano i Talebani del neoliberismo. Sono i positivisti della tecnologia, talebani anche loro. Forse i più pericolosi di tutti:

Ed è ipotizzabile che anche i giganti del web, che trovano nell’Italia un mercato del tutto marginale, possano abbandonarlo a se stesso per concentrarsi su territori meno oscurantisti e più redditizi.
fonte: http://www.beppegrillo.it/

Mi scuso con i Talebani, ma con Talebani non intendo fare riferimento ai Talebani. Ormai Talebani è entrato nel senso comune di noi parlanti, e in alcuni casi è il modificatore più efficace, perchè i Talebani veri sono manipolati dalla CIA e dalle Oligarchie dell'Arabia Saudita e i nostri Talebani sono manipolati probabilmente dagli stessi burattinai.

Brutto scherzo ci tira il nostro inconscio!

E' come se il nostro inconscio collettivo sapesse tutto, ma noi facciamo di tutto per non ascoltarlo.

Questi Talebani si fanno smuovere dalla paura di non poter comprare l'ultimo iphone il giorno stesso che esce sul mercato. Il trionfo del consumatore nel paese dei balocchi, che con il paraocchi si immola per la causa del Dio Google.

Come se non bastasse, sempre nell’ottica di agevolare lo sviluppo delle nuove tecnologie e la diffusione della cultura digitale, il decreto del Consiglio dei Ministri di venerdì scorso ha escluso l’editoria elettronica (i produttori di ebook) dalle incentivazioni per l’editoria. E ha già annunciato che la settimana prossima varerà un nuovo decreto che imporrà balzelli sugli smartphone, sui tablet e sui pc, per un ammontare complessivo che nel 2014 assommerà a cento milioni di euro. Anziché spingere l’Italia e gli italiani verso la modernità, nel doveroso tentativo di mettersi perlomeno in scia con il progresso tecnologico che sostiene i popoli degli altri paesi del mondo nella loro domanda di competitività, il “progressista
Enrico Letta assesta con il suo Governo i colpi più devastanti che la storia degli attacchi alla Rete in Italia ricordi, caratterizzandosi come uno degli alfieri delle lobby più cinico e spietato, e come uno dei nemici della conoscenza distribuita, dell’innovazione e della mobilità sociale che le nuove tecnologie consentono più ostile e oscurantista.
fonte: http://www.beppegrillo.it/

In sintesi: niente tasse per i Tablet, per carità!!!

Tassatemi tutto, ma non il mio Tablet!

Il mercato digitale degli ebook è escluso dagli incentivi economici dell'editoria?

Il M5S c'è o ci fa?

Se la posizione del movimento è che gli incentivi devono essere tolti, allora perchè pretendono gli incentivi al mercato digitale?

Ma che cazzo di movimento è?

Il movimento di Google?

Sembrano confusi, in preda degli inpulsi più primitivi. Incapaci di ragionare.

Indovinate con chi si schierano la Casaleggio Associati e Grillo?

Contro la Google Tax!!!

Il loro Dio Google non vuole la Google Tax, naturalmente.

PS.

Non entro nel merito della legge anti motore di ricerca, perchè di quel regolamento prima devo leggere il decreto sgombro da pregiudizi e dagli impulsi primari del consumatore per capire di cosa si tratta. E voi?

Contattaci